chi siamo

L’Elisoccorso Brescia Bravo-Sierra è un’associazione di promozione sociale nata a inizio 2019 per volontà del personale medico-infermieristico e non, vicino all’elisoccorso, con l’intento di divulgare la cultura sanitaria a trecentosessanta gradi. L’Associazione deve il suo nome alle lettere BS dell’alfabeto fonetico ICAO-NATO, che ha creato, nei cieli bresciani, il mito del “Bravo-Sierra” e dalla marche, più comunemente detta targa, “I-BKBS” che aveva inserito la sigla della provincia di Brescia. Il noto elicottero giallo è dal 2018 denominato anche “Horus 2”. Il 19 febbraio 2019 si è così costituita l’APS Elisoccorso Brescia Bravo-Sierra, e i cardini su cui ha iniziato a scrivere una nuova pagina di storia sono contenuti nello statuto

mission

La mission dell’APS Elisoccorso Brescia Bravo-Sierra è ampia quanto il cielo in cui il Bravo-Sierra vola. Tra le priorità l’associazione lavora per la diffusione della cultura del soccorso alla popolazione in modo diretto, oltre alla partecipazione attiva a manifestazioni di formazione BLSD (Basic Life Support Defibrillation), ossia le manovre di base per la rianimazione cardio-respiratoria e per l’utilizzo del DAE (Defibrillatore semi-automatico esterno). L’associazione ha anche in serbo un grande sogno: contribuire alla realizzazione della nuova elibase di Brescia, in cui anch’essa troverà sede, in sinergia con le istituzioni interessate direttamente dal progetto. Per riuscire a realizzare tutto questo l’Associazione ha bisogno dell’aiuto dei soci, dei sostenitori, dei simpatizzanti, degli amici, dei famigliari e dei conoscenti, che possano sostenerla.

PROGETTO ELIBASE

La realizzazione di una nuova elibase (luogo in cui trovano sede mezzi e personale appartenenti all’equipé dell’elisoccorso) è un sogno che deve diventare realtà. Un progetto reale per far fronte quanto prima alla variazione della normativa di settore emanata dall’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) che, negli ultimi anni, ha disposto la presenza degli eliporti al di fuori dei centri abitati. Attualmente la base di riferimento per l’elisoccorso bresciano è presso gli Spedali Civili di Brescia e di conseguenza deve trovare una nuova casa.

Questa variazione dei regolamenti inerenti il posizionamento e la costruzione degli eliporti non è cosa da poco, al contrario, prevede un grande dispendio di energie, sia in termini pratici che economici, con una ricerca ardua del luogo adatto e l’avvio di una serie di sinergie e accordi tra istituzioni, oltre al complesso iter burocratico da seguire.

L’Associazione, con i suoi soci, in questa partita vorrebbe scendere in campo come aiuto concreto e tangibile per la realizzazione del progetto.

attività

L'Associazione non ha ancora spento la candelina del primo compleanno ma ha già fatto passi da gigante, partecipando attivamente e in prima linea ad una serie di attività e di progetti.

  • Dai 2 mani al cuore

    A poco più di un mese dalla nascita ha preso parte al grande evento “Dai 2 mani al cuore” che si è svolto il 30 marzo 2019 all’interno del Palaleonessa di Brescia. Un appuntamento di mass training in cui sono stati abilitati 1200 studenti delle scuole superiori della Provincia di Brescia, alle manovre BLSD, come operatori laici.

  • Seridò

    Un mese dopo l’APS Elisoccorso Brescia Bravo-Sierra ha presenziato operativamente a Seridò (nell’edizione di fine aprile - inizio maggio) gestendo in sinergia con altre realtà del volontariato sanitario e dell’emergenza “Soccorso-Pronto” uno spazio rivolto ai bambini nel quale potevano vivere l’esperienza di soccorrere dei peluches, dal momento dell’infortunio o del malore, sino all’iter di ospedalizzazione e di guarigione, fornendo per l’occasione personale e finanziando il gadget, coccarda adesiva del paperotto dell’elisoccorso, ai piccoli partecipanti.

  • parco ducos

    Nel mese di giugno l’Associazione ha partecipato presso il parco Ducos a Brescia ad una giornata di sport e di aggregazione organizzata dal centro sportivo educativo in collaborazione con il consiglio di quartiere di Porta Venezia e le associazioni del territorio. Per l’occasione sono state allestite delle postazioni per spiegare e far provare alla cittadinanza le manovre salvavita.

  • Associazioni di volontariato

    A novembre, nell’aula Montini presso gli Spedali Civili di Brescia, l’Associazione Elisoccorso Brescia Bravo-Sierra si è presentata ufficialmente ai presidenti e ai rappresentanti delle diverse associazioni di volontariato sanitario che fanno riferimento alla AAT 118 di Brescia, presentato il consiglio direttivo, le attività, le finalità, la mission ma soprattutto il grande sogno nel cassetto.

  • Forze dell'ordine e associazioni

    Sempre a novembre alcuni soci, che svolgono attività sanitaria, sono stati coinvolti in un corso di formazione rivolto alle Forze dell’Ordine. Ospiti dei Carabinieri della Compagnia di Verolanuova, a cui rispondono come comando ben dodici stazioni della Benemerita della Bassa Bresciana, sono stati preparati ed abilitati una quindicina di militari per effettuare in caso di necessità le manovre salvavita.

    Diverse inoltre le serata di formazione alle associazioni, alle Forze dell’Ordine e alla cittadinanza per essere da supporto all’equipé dell’elisoccorso in caso di atterraggio fuori campo notturno, ossia atterraggi strettamente in prossimità dell’evento di emergenza in zone non censite. Una di queste si è svolta a Palazzolo sull’Oglio durante un corso di Protezione Civile sostenuto da ACB (Associazione Comuni Bresciani).

  • IES (Infermieri in emergenza e soccorso)

    L’Associazione ha sostenuto inoltre la formazione di quattro infermieri, soci della realtà, all’importante appuntamento annuale IES (Infermieri in emergenza e soccorso), il convegno di alta formazione che nel 2019 si è svolto ad Iseo, in provincia di Brescia, nel mese di maggio.

come diventare soci

Diventare soci dell’Associazione significa essere parte di una grande realtà, sostenendo la parte operativa su più fronti, per portare conoscenza e qualità in ambito sanitario nella comunità in cui viviamo. Per farne parte non è strettamente necessario essere sanitari o soccorritori, ma condividere la mission ed essere affascinati dall’elicottero giallo che, ogni giorno e ogni notte, vola nei nostri cieli per portare aiuto.

E’ possibile essere socio ordinario, socio sostenitore o socio benemerito. Scopri come...



SOSTIENICI